Poltrone per anziani in vendita online: guide e consigli per gli acquisti

le migliori poltrone per anziani
Siete alla ricerca di una poltrona per anziani comoda e confortevole, in grado di assecondare i movimenti della persona ed evitare che si faccia male sforzando troppo le articolazioni? Allora, siete nel posto giusto! Su questo sito potrete trovare tante informazioni utili, guide pratiche, consigli e suggerimenti per capire le differenze tra le varie tipologie di poltrone per anziani presenti in commercio, individuare il tipo più adatto alle vostre esigenze (o a quella del vostro caro), trovare la casa produttrice che offre il miglior rapporto qualità/prezzo, il modello più adatto alle vostre specifiche necessità e recuperare anche le indicazioni utili sull’iter per poter richiedere le agevolazioni fiscali per l’acquisto di una poltrona di questo tipo.

Occorre sapere che le poltrone per anziani e disabili non sono tutte uguali: esistono quelle manuali, quelle elettriche – a uno o due motori – quelle fornite di funziona massaggiante (esiste sia il massaggio per eccellenza, ovvero lo shiatsu, sia la funzione vibromassaggio, che è meno potente e più indicata per le persone molto avanti con l’età); esistono perfino degli speciali modelli di poltrone dotate anche di funzione anti-sudore.

In breve, la scelta è piuttosto variegata, per questo il sito Poltrona-Anziani.it si pone come punto di riferimento di informazione e approfondimento per la scelta e l’acquisto online di questo utilissimo – e ormai insostituibile – prodotto per la terza età.

Ma come mai oggi si parla sempre più spesso delle poltrone per anziani? Da dove nasce questa esigenza? La risposta è semplicemente nel progresso e nell’evoluzione. I passi avanti fatti dalla medicina – sia in ambito preventivo che di cura – una migliore alimentazione ed un sistema di vita più comodo e confortevole hanno reso gli esseri umani sensibilmente più longevi; in particolare, nel nostro Paese, l’aspettativa  di vita corrisponde a 80,1 anni per gli uomini e 84,7 anni per le donne. Questo ha comportato una sempre più crescente necessità di trovare soluzioni tecnologiche, in grado di essere d’ausilio nel rendere la vita dell’anziano più agevole, per lui e per chi di lui si deve occupare.
Tra le tante innovazioni spicca sicuramente la poltrona per gli anziani.

Spesso frutto di lunghe ricerche in campo ortopedico e della disabilità, ve ne sono per ogni esigenza e si propongono l’obiettivo di rendere più confortevole la vita degli anziani nella loro quotidianità; sono infatti dei veri e propri sussidi tecnici per persone che hanno difficoltà motorie.
I materiali con cui sono foderate le poltrone per anziani sono i più disparati: lattice, ecopelle, pelle, tessuto; e sul mercato è presente una grandissima gamma di esemplari. La struttura interna è quasi sempre in massello di legno e/o multistrato, i meccanismi sono realizzati in acciaio, l’imbottitura in gommapiuma e la seduta spesso è rinforzata con cinghie elastiche.

Le poltrone comode per anziani possono essere di varie tipologie differenti, a seconda delle esigenze specifiche dell’anziano: ortopediche, semiortopediche, di relax, manuali. Esistono, poi, anche le poltrone elettriche per anziani, che spesso è possibile personalizzare in base alle necessità particolari della persona che la utilizzerà.

Le fogge sono le più disparate, alcune con i braccioli estraibili, la trasformano in una comoda sedia per anziani, dando quindi la possibilità a chi ne usufruisce di mettersi a tavola senza doversi alzare.
Alcune poltrone per anziani e disabili hanno la capacità di alzarsi ed abbassarsi, di reclinarsi in avanti fino a permettere alla persona che sta seduta di raggiungere la posizione eretta senza dover fare forza sulle gambe. In alcuni casi, queste particolari sedie e poltrone hanno due motori, uno che regola e manovra lo schienale ed uno per la pediera; sono quindi in grado di distendersi completamente trasformandosi da poltrona in un comodo letto.

È possibile averle con il poggia testa regolabile, con la seduta in Memory foam, con il tavolino estraibile, con le rotelle, con il Kit termico incorporato per riscaldare la schiena e le gambe, con il supporto lombare dinamico.

Dal design classico a quella più futurista, la scelta di poltrone dedicate agli anziani è veramente infinita. Quasi tutte le aziende costruttrici garantiscono l’assistenza a domicilio e danno la garanzia per due anni. Moltissime rivenditori forniscono la poltrona in pronta consegna, altre nel giro di 48 ore; in alcuni casi è possibile apportare delle modifiche sia alla struttura sia per quanto riguarda il tessuto di rivestimento; in questi casi la consegna in genere avviene entro 10-15 giorni.

Leggi anche la recensione della Poltrona Lucrezia Imetec e i commenti dei nostri lettori.

Torna su

Poltrone reclinabli: tipologie, caratteristiche e vantaggi

Dopo una giornata di lavoro lunga e stressante, niente può essere più ambito di un comodo momento di relax su di una confortevole poltrona reclinabile. La richiesta sempre più frequente di questo complemento di arredamento ha indotto le industrie che producono poltrone reclinabili a trovare materiali e soluzioni pratiche ed economiche per renderle sempre più confortevoli e alla portata di tutte le tasche. Fra la grande varietà di esemplari che il mercato offre, la scelta non è facile e – per orientarsi in una simile vastità di prodotti – è bene avere in mente quali siano le nostre vere esigenze.

poltrona reclinabile per anziani
Un suggerimento che potrà aiutare nella scelta è di riflettere attentamente sull’uso specifico che si vorrà fare di questa poltrona e – soprattutto – individuare la somma orientativa che siamo disposti a spendere per ritagliarci il nostro angolino di confort.

Poltrone reclinabili elettriche e manuali

Le poltrone reclinabili elettriche, per esempio, rispetto alle poltrone reclinabili manuali – a parità di qualità di materiali – hanno un costo leggermente superiore, ma è innegabile che la prima sia molto più pratica e maneggevole rispetto alla seconda. La poltrona reclinabile elettrica, infatti – come suggerisce il nome stesso – è provvista di motore e si aziona attraverso un apposito telecomando; al contrario, le poltrone reclinabili manuali si azionano attraverso una leva meccanica.

Un esempio di poltrone reclinabili per anziani di tipo meccanico è il modello prodotto da Ikea.

Se stiamo cercando una poltrona reclinabile per anziani, dobbiamo tener presente di quali funzioni si ha veramente bisogno, perché anche in questo campo gli optional e le caratteristiche sono veramente numerosi. Le poltrone reclinabili per anziani, infatti, possono essere con due motori, uno per lo schienale ed uno per il poggiapiedi, con movimenti indipendenti e quindi con la possibilità di regolare autonomamente e liberamente lo schienale o il poggiapedi, oppure con un solo motore, che aziona tutti e due i movimenti.

Torna su

È possibile acquistarle con i braccioli estraibili per trasformare una moderna poltrona reclinabile per anziani in una comoda sedia da poter accostare e infilare sotto al tavolo. A seconda dell’esigenza, possono essere fornite di ruote estraibili con il semplice movimento di una leva sottostante, che le trasforma in una carrozzina o, addirittura, possono trasformarsi in un comodo letto. Queste poltrone, infatti, possono essere anche allungabili, con poggiatesta e poggiapiedi estraibile elettricamente, attraverso un telecomando.

Le poltrone elettriche: caratteristiche specifiche

Le poltrone elettriche per anziani che oggi l’industria del settore immette sul mercato, sono molto differenti rispetto a quelle che venivano prodotte nel passato. Fino ad alcuni anni fa, infatti, una poltrona elettrica era molto più simile ad una sedia a rotelle o ad una poltrona per ausilio ospedaliero. Oggi, invece, grazie all’evoluzione tecnologica e allo sviluppo del design, sia le poltrone elettriche per anziani che quelle pensate solo per fornire momenti di semplice e gradevole relax hanno lo stesso aspetto. La scelta in questo settore è veramente variegata, perché gli optional e le funzioni delle poltrone motorizzate sono innumerevoli.

Torna su

Poltrone elettriche: vantaggi economici

Le poltrone motorizzate per anziani rientrano di diritto nell’elenco dei dispositivi medici in cui è previsto, attraverso la legge 104 comma 3 del 1992, il recupero del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto attraverso la dichiarazione dei redditi, nonché l’applicazione dell’aliquota agevolata al 4%. Le poltrone elettriche sono realmente un valido ausilio sia per l’anziano, sia per chi deve prendersene cura. Essendo provviste anche di rotelle, limitano sensibilmente la difficoltà negli spostamenti, riducendo al minimo quindi la necessità di alzarsi e, soprattutto se provviste di alzapersone, il disagio sarà inesistente in quanto la persona seduta, con un semplice impulso del telecomando, si ritroverà in pochi secondi in posizione eretta senza aver fatto alcuno sforzo sulle gambe.

Poltrone ortopediche: caratteristiche

Molto belle da vedere e comodi ausili per momenti di relax, spesso risultano veramente insostituibili nella gestione quotidiana di una persone della terza età. Le poltrone ortopediche per anziani, infatti, sono un valido supporto per tutti coloro che presentano difficoltà motorie, e li aiutano in quei movimenti che, a causa dell’età o di una disabilità, non sono più in grado di compiere o di compiere con grande sforzo.

Le poltrone sanitarie sono provviste della funzione alzapersona che, con un semplice gesto sul telecomando, sono in grado di sollevare il sedile ed inclinare lo schienale in avanti facendo ritrovare in posizione eretta la persona che vi stava seduta. Questo movimento, che quando non si hanno problemi si compie con estrema facilità, risulta molto faticoso e spesso doloroso per chi ha problemi articolari. Con questo sistema entrambe i movimenti sia quello per conquistare la posizione eretta, sia per mettersi a sedere, avverranno con estrema facilità senza impegnare i muscoli delle gambe e delle braccia e – soprattutto – senza il rischio di perdere l’equilibrio. La tecnologia di queste poltrone è stata talmente affinata e migliorata da garantire il normale sollevamento del sedile di 25 cm anche a portate massime di oltre 120 kg.

Poltrone ortopediche per anziani: modelli e materiali

Il mercato della poltrona ortopedica è veramente variegato oltre a fornire, infatti, poltrone di varie fogge, che ben si accompagnano con i diversi stili dell’arredamento, offre una vasta gamma di colori e di materiali di rivestimento come: stoffe naturali, sintetiche o in eco pelle. Molte poltrone ortopediche sono fornite di foderine supplementari per i punti che più sono soggetti a sporcarsi e/o all’usura. Per la manutenzione delle parti non sfoderabili delle poltrone ortopediche foderate in stoffa, è consigliabile intervenire con schiume adatte alla pulitura a secco di divani e poltrone. È comunque sempre buona norma leggere le istruzioni riportate in etichetta o sul libretto delle istruzioni della casa costruttrice.
Proprio a causa della enorme scelta che il settore offre, i prezzi delle poltrone ortopediche sono molto vari.

Torna su

Poltrone ortopediche elettriche per anziani: funzioni e motori

Oltre alla qualità dei rivestimenti ed ai materiali con cui sono realizzate le strutture interne, la differenza di prezzo è determinata soprattutto dal numero delle funzioni e dal numero dei motori elettrici che le realizza. Sul mercato, infatti, vi sono poltrone sanitarie i cui movimenti sia del poggiapiedi che dello schienale vengono effettuati in sequenza da un solo motore, mentre altre sono provviste di due motori che rendono indipendenti i due movimenti. Possono essere fornite di kit termico per il riscaldamento dei muscoli lombari, o addirittura essere fornite di vibromassaggiatore distribuiti in più punti. Anche le dimensioni sono le più svariate e possono soddisfare veramente ogni esigenza.

Poltrone per anziani: panoramica generale sui prezzi

I prezzi variano molto naturalmente a seconda delle prestazioni e ve ne sono per tutte le tasche; molto accessibili sono le poltrone per anziani Ikea, anche se – come è facile dedurre – hanno delle prestazioni piuttosto limitate. Sul web, comunque, grazie alla possibilità di ordinarle e acquistarle direttamente online, si possono trovare tantissime occasioni per fare un buon affare e acquistare così una poltrona per anziani nuova di zecca a prezzi davvero convenienti.
Per avere un’idea di massima orientativa dei costi da sostenere per un prodotto di questo tipo, possiamo dire che oggi i prezzi delle poltrone per anziani oscillano mediamente tra i 200 e gli 800 euro, in base alle caratterstiche, al modello, alle prestazioni e al livello di confort necessario. In ogni modo, spesso si trovano tante ottime occasioni di sedie e poltrone ad alte prestazioni a prezzi medi e quindi davvero molto convenienti. Altri modelli, invece, avranno dei prezzi decisamente più alti – fino a 1.500-2.000 euro – perché fornite di un numero superiore di di accessori e dotate di maggiori caratteristiche.

Nel caso specifico, una poltrona elettrica (quindi dotata di uno o due motori) può costare da un minimo di 200 euro fino ad arrivare anche 2.000 euro; questo la dice lunga sulla vastità di scelta che il mercato del settore riesce ad offrire.
A fare la differenza nel prezzo finale di una poltrona elettrica sono principalmente la qualità dei materiali con cui viene realizzata e le funzioni di cui è provvista. Aggiungendo una modica cifra al costo standard di una semplice poltrona elettrica, si ha possibilità di acquistare una poltrona dotata di funzione alzapersone, che agevola sensibilmente la vita di coloro che, purtroppo, hanno una funzionalità motoria severamente compromessa.

Torna su

Oltre ad avere la funzione di alzapersone, queste poltrone sono fornite di poggiapiedi e poggiatesta elettrici, con possibilità di movimenti separati – se si tratta di una poltrona elettrica a due motori – o di movimenti in sequenza, se si tratta di una poltrona ad un solo motore. In entrambi i casi siamo in presenza di una poltrona con telecomando, manovrabile, quindi, con estrema facilità e velocità e senza il minimo sforzo.

In ogni caso, occorre ricordare che – grazie alla legge 104 – una poltrona  che sia etichettata ufficialmente come ortopedica per anziani e disabili è considerata un presidio medico soggetto quindi all’IVA agevolata del 4% ed ad una detrazione fiscale del 19%.

Torna su

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?